Concorso di poesia dialettale 15 maggio 2010

cliccare sulle foto per ingrandirle.


Foto di Livio G. Rossetti.

Vèvar ONLUS in occasione della Festa Patronale di San Maiolo ha bandito un concorso denominato "CININ E PUESÌA IN DIALÈT" riservato ad Autori che scrivono nei dialetti di Novara e dei comuni (e relative frazioni) della “Bassa Novarese” (Biandrate, Borgolavezzaro, Caltignaga, Cameri, Casalbeltrame, Casaleggio, Casalino, Casalvolone, Castellazzo, Cerano, Garbagna, Granozzo con Monticello, Landiona, Mandello, Nibbiola, Recetto, Romentino, San Nazzaro Sesia, San Pietro Mosezzo, Sillavengo, Sozzago, Terdobbiate, Tornaco, Trecate, Vespolate, Vicolungo, Vinzaglio). Hanno aderito 12 autori, CERESA LUIGI, COLOMBO ANGELO ETTORE, DELSALE TIZIANA,FERRARI ANTONIO, LEONE GIAN PIERA, MINOLA CLAUDIO, MOLINO RENATA, MORTARINO GIAN BATTISTA, NISSOTTI PAOLO, OCCHETTI ENRICO, ROSSETTI LIVIO e VIENNESE GUIDO, in gran parte di Novara, due di Borgolavezzaro, una di Trecate e uno di Landiona, per un totale di 18 poesie.

La giuria era formata da Gianfranco Pavesi, Giuseppe Tencaioli e Annamaria Balossini della "Academia dal Rison" e Livio Rossetti, cioè il sottoscritto, fungeva da segretario come rappresentante dell'associazione organizzatrice. Si è riunita martedì 11 maggio per la selezione finale delle opere in concorso mentre la premiazione si è svolta presso l'Oratorio di Veveri sabato 15 maggio alle ore 15,00.
Ha vinto il 1° premio Gian Battista Mortarino di Borgolavezzaro con la poesia "Utubär ch'al morä" con la seguente motivazione "La composizione è contrassegnata da sensazioni visive e foniche, che sanno evocare un’atmosfera naturalistica raffinata, attraverso la scelta di un lessico che la rende particolarmente espressiva ed efficace".
Il 2° premio è stato assegnato a Luigi Ceresa di Novara per la poesia "Sercc int l'aqua" con la seguente motivazione "La struttura compositiva, semplice e lineare, comunica, attraverso l’intreccio di rime incrociate e baciate, una sensazione di abbandono e di intima malinconia che sprofonda al limite dell’annichilimento interiore".
Il 3° a Tiziana Delsale di Novara con "Mila" con la seguente motivazione "Il breve componimento, racchiuso tutto in un unico periodo sintattico, esprime, attraverso una versificazione concisa e rimata, la struggente malinconia del cuore, invischiato nella ragnatela oscura della guerra".
Sono state segnalate le poesie "Spirônsa" di Gian Piera Leone di Trecate e "La pèl d'oca" di Claudio Minola di Borgolavezzaro.

Pubblichiamo il testo e la traduzione delle Poesie in concorso.

Gianfranco Pavesi
Giuseppe Tencaioli
Annamaria Balossini
Cerimonia di premiazione
3° Premio
2° premio
1° premio
filmato
filmato
filmato
filmato