Le news di Veveri: anno 2020 - testi e foto di Livio G. Rossetti - Livio Rossetti su facebook

Notizie del 2008 - Notizie del 2009 - Notizie del 2010 - Notizie del 2011 - Notizie del 2012 - Notizie del 2013 - Notizie del 2014 - Notizie del 2015 - Notizie del 2016
Notizie del 2017 - Notizie del 2018 - Notizie del 2019

Nell'impossibilità di ottenere la liberatoria per la pubblicazione delle immagini di persone che compaiono nelle foto di questa pagina, possiamo oscurare, a richiesta, il volto di chi non desidera comparire su questo sito.

27 gennaio 2020.
Risale al febbraio 2008 la stesura del Protocollo denominato "Città della Salute" finalizzato a definire la programmazione di numerosi interventi, pubblici e privati, e le modalità di realizzazione del "Masterplan Città della Salute" con un concorso di idee per la realizzazione di servizi finalizzati a rispondere alle necessità della popolazione come corollario alla realizzazione del nuovo complesso ospedaliero. Tra i molti progetti allora presentati e tra quelli accettati dalla amministrazione comunale, ben due avrebbero interessato il territorio veverese: la "Manifestazione di interesse N. 5" e la "Manifestazione di interesse N. 8". Quello che ormai da molte settimane è in costruzione tra la statale del Lago Maggiore e il canale Cavour, appena ad Ovest della vecchia centrale idroelettrica, rappresenta la proposta di realizzazione di un "Centro Socio Assitenziale (R.S.A.) per 80 posti, cioè un presidio residenziale a prevalente valenza sanitaria destinato ad ospitare persone in gravi difficoltà di salute che hanno bisogno di assistenza sanitaria e tutelare. Tale complesso viene costruito sui terreni di proprietà "Romanzani-Vigone".

Il secondo progetto, la "Manifestazione di interesse N. 8", presentato dalla "Nuova assistenza Società Coop. Sociale ONLUS", è stato da tempo realizzato (ottobre 2014) e funzionante come Centro polifunzionale assistenzaile con reparti R. A. per 20 posti, R. S. A. per 80 posti, Alzheimer, per 10 posti semiresidenziali diurni e 20 posti residenziale totali, 10 posti residenziali per minori e 10 posti per mamme con bambino. Questo centro è stato realizzato sul sedime della scomparsa cascina Cantone, tra la Via delle Rosette e la via Baveno.
Quando sarà ultimato anche questo secondo progetto, vi saranno a Veveri complessivamente 230 posti letto in strutture sociosanitarie residenziali.

27 gennaio: Il giorno della memoria, 10 febbraio, Giorno del ricordo.

13 gennaio 2020. In attesa dell'articolo comparso oggi sul Corriere di Novara su segnalazione del presidente del Comitato spontaneo del Quartiere Nord, sabato scorso mi sono premurato di fotografare lo stato di abbandono del parchetto attorno al Monumento dei Caduti del nostro quartiere. Si trova ormai così da parecchi mesi e, pur avendo ripetutamente inviato la segnalazione ai competenti uffici comunali, nulla è stato fatto per portare un po' di ordine e dignità nell'area.

Immagini di Veveri viste dal satellite Landsat/Copernicus.

Altre immagini satellitari di Veveri.