Metti un Ferragosto senza auto

Foto di Livio G. Rossetti

Quando a Ferragosto ti ritrovi senza l'auto, allora ti ricordi delle vecchie gite sul Lago e la ripeti: con il bus in stazione, il treno fino ad Arona, il classico giro lungo il "Budello", poi in battello sino a Stresa, pausa pranzo, un giretto tra le viuzze e i negozietti stracolmi di ricordini, di nuovo in battello con vista dell'abbazia di Santa Caterina e ad Arona di nuovo il treno per tornare a casa.


i turisti ad Arona


classici cigni, gabbiani e germani







Anna felice per l'avventura

Arona dal battello







la Rocca

il San Carlone






Stresa

l'isola Madre

isola Bella




i grandi vecchi alberghi




Baveno e le cave



si riparte

stanchi ma contenti


Santa Caterina










pulizie di fine giornata

meritato riposo