Vacanze a Givigliana

Foto di Livio G. Rossetti

Per molti anni ho trascorso le mie vacanze in un piccolo borgo della Carnia, un tempo popolato da alcune centinaia di anime, ora quasi deserto. Le persone anziane che conobbi oltre vent'anni fa sono quasi tutte scomparse. Ritornare dopo alcuni anni di assenza, trascorrere due settimane nel quasi totale silenzio, ascoltare i grilli e il vento tra gli alberi, Ŕ stato come rivivere giornate serene, nei boschi, lungo sentieri deserti, nelle antiche malghe, sulle montagne che fanno da confine con la vicina Austria.

In queste poche foto voglio raccontare quei luoghi, la piccola frazione di Givigliana nel comune di Rigolato, il suo bosco, le vette che lo circondano, i vicini centri rinomati di villeggiatura, gli amici cari.


la frazione di Givigliana

le sue case

il campanile




Ludaria, nel fondo valle

il monte Pleros

il Tuglia

il Chiadin

il Peralba,
dove nasce il Piave


la meridiana,
prima del sentiero
per il bosco

l'antico bosco BoreÓn

gli abeti





i suoi muschi

i fiori












la Regina delle Alpi




il lago Volaia
e il cofine austriaco
(foto di Adriano Gortana)

Sappada, noto
centro turistico







il campanile di
Givigliana
recentemente affrescato

la torre campanaria di Givigliana Ŕ l'unica in Europa completamente affrescata

un po' di musica

Anna con Denise

Anna con Aldo e Anuto

finalmente a casa




la cucina

lo spolerte, pronto per la polenta ...